Cretinis

cretins

La Scuola Nazionale di Improvvisazione teatrale di Civitavecchia, VICOLO CECHOV, presenta CRETINIS, un innova­tivo format di impro­vvisazione teatrale.
Un gioco dinamico ed esplosivo che inte­ragisce attivamente con il pubblico.

"Una compagnia di cl­own innocenti è cost­retto ad affrontare un'ardua sfida: il provino per entrare a far parte del Grande Spettacolo.
Il tutto è diabolic­amente manovrato da un perfido individuo: il Clown Bianco, che non avrà alcuna pietà di loro. 
Ma fra canzoni, band musicali, trucchi di magia, goffe acro­bazie, poesie, favole e mille altre peri­pezie, i clown si de­streggeranno impavidi affrontando ogni ostacolo."

Tutto completamente improvvisato!

Victor Maya

morello

Victor Maya è un organettista originario di città del messico. Membro di una famiglia che tradizionalmente conserva e restaura strumenti antichi di musica meccanica. Da quando ha 14 anni viaggia con il suo organetto a canne suonando melodie di diverse regioni del mondo composte specificamente per il suo strumento.
Nei suoi viaggi attraverso le americhe e l'europa oltre ad aver portato questa tradizione per le piazze, si è dedicato alla ricerca sulle tracce dell'organettista come personaggio storico, attivo da prima del 1600.

Suzi3

SUZI3
Motivetti rustici dal fondo del tuo cervello.
Danzabili, strumentali. asciutti.

Compagnia Mangiafuoco

Compagnia Mangiafuoco

"Cicero ad Circenses"

Ci troviamo nell’antica Roma Imperiale. Nerone di fronte alla platea dei bambini vuole offrire uno spettacolo che sia degno dei fasti della Città Eterna e chiama il presentatore Cicero con il suo cast di strampalati artisti ad intrattenere e divertire il pubblico. Sul palcoscenico si alternano legionari, mangiafuoco, danzatrici orientali, gladiatori e bestie feroci ed ogni numero è sottoposto al giudizio  della platea.Lo spettacolo è recitato in diretta e si rimodella ogni volta sugli umori e sulle simpatie del pubblico, sempre diversi e imprevedibili. Alla fine  i bambini diventano i veri protagonisti della scena e ne determinano il ritmo e la spettacolarità. 

Drumbo

drumbo1

Drumbo conosciuto ai più come il batterista rasoterra é un artista di strada che gira l'Italia suonando bidoni, secchi di latta, pentole, tubi e cartelli stradali. Una performance adrelanica piena di volume ed energia.

Sonics

SONICS

“Osa”, spettacolo con una forte componente illuminotecnica, è un invito all’uomo e al corpo ad andare oltre i propri limiti e a ritrovare quella fiamma emozionale che è dentro ognuno di noi.

La macchina scenica a forma di piramide sarà il fulcro dello spettacolo e il collante tra strabilianti coreografie e acrobazie aeree mozzafiato, poetiche e visionarie.

La scena è inoltre dominata da nuove macchine sceniche ideate da Alessandro Pietrolini con la complicità di tutti gli Artisti e Acrobati della Compagnia i quali hanno creato autonomamente le loro performances sperimentando con il proprio corpo le possibilità coreografiche offerte dalle nuove attrezzature.

I costumi sono un punto di forza dello spettacolo, il colore dominante è il bianco proprio per esaltare la fisicità e la plasticità dei corpi ma anche la metamorfosi degli oggetti in scena.

Le atmosfere fiabesche lasciano spazio alla ricerca di un solido connubio tra design, tecnologia e magia.

Elemento dominante dello spettacolo sarà come sempre l'acrobatica aerea, nonostante la presenza di suggestive performance di acrobatica visuale a terra

La Sbrindola

SBRINDOLA

Lo spettacolo inizia a prendere forma nel 2008, durante un viaggio in Ungheria, nel quale incomincia una grandiosa amicizia e collaborazione tra i due artisti.

Punto focale per la storia dello spettacolo, l’incontro  nella capitale ungherese con Fabrizio il Gorilla,  durante la notte di capodanno. Il gorilla Fabrizio entra da subito nel ruolo di mente pensante e -Deus ex machina- dello show…

L’incontro artistico tra i due attori e si manifesta con la fusione tra le loro tecniche: una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica da una parte, una estroversa, corporea, energetica tecnica di giocoleria dall’altra.

Il tutto ha portato alla creazione di uno spettacolo di allucinante livello energetico e di imprevedibile delirio, di grande coinvolgimento per il pubblico.

Da quel momento in poi tale spettacolo, sempre in evoluzione, ha riscosso un successo enorme, vedendosi programmato anno dopo anno in tutti i più importanti festival del settore, in oltre 22 paesi del mondo.

Sandro Joyeux

SANDRO JOYEUX

Parigino di nascita, giramondo per vocazione, Sandro Joyeux ha percorso più di mezzo milione di chilometri con la chitarra sulle spalle per raccogliere tradizioni dialetti e suoni del Sud del mondo. Canta in Francese, Inglese, Italiano, Arabo, e in svariati dialetti come il Bambarà, il Wolof, il Dioulà. È reduce da centinaia di concerti in giro tra l’Italia e l’estero negli ultimi anni, tra live club e prestigiosi Festival  di musica world e non solo. 

Sandro Joyeux dal vivo è un’iniezione di pura energia. Un’ora e mezza di spettacolo per un repertorio che spazia dai brani originali alle rivisitazioni di classici e tradizionali africani, un viaggio attraverso i ritmi del deserto e le strade polverose del West Africa, tra le banlieues parigine e il reggae dei ghetti giamaicani.  Che sia solo o con la band, il risultato è sempre lo stesso, non puoi fare a meno di muoverti.

GODIé

godiè

"CHI GIOCO COL FUOCO SI BRUCIA!" Non nel mio caso. .Vi condurrò in un viaggio attraverso il regno del fuoco  arcaico elemento nemico se sconosciuto e compagno fedele se domato. Sono riuscito a divenirne amico e con lui costruire uno spettacolo che si intreccia con tradizioni di danze antiche e sempre nuove emozioni

Circo Sonambulos

sonambulos

Due artisti circensi arrivano in piazza per presentare la loro ultima creazione artistica, ma qualcosa non va come previsto. Nonostante ciò i due protagonisti sono decisi a voler completare l'opera. Ce la mettono tutta pur di riuscirci e, tra lanci di molteplici oggetti e volteggi acrobatici, s'arrabiano, litigano, si aiutano, si ringraziano, cercano aiuto, si lasciano e ritornano.

Lo spettacolo diviene così un pretesto per esplorare le dinamiche tragico-comiche tra i due personaggi; Il pubblico inevitabilmente empatizza con le vicende poichè comuni in ogni relazione e, tra esileranti gags e suspence tecnica, resta senza sapere se quel che è successo in scena era finzione o realtà. 

Sefarad

SEFARADA
Canti e racconti dalla Spagna Sefardita e Andalusa
Sefarad è un programma musicale a cura di Claudio Merico e Giulia Tripoti incentrato sugli antichi testi popolari dalla Spagna Sefardita e le poetiche Arabo Andaluse “Muwashahat" e "Zajal" sino alla riproposizione di alcuni brani strumentali tipici tratti dalle Nubat Al-Ala (Musica Classica Andalusa Marocchina nata da11 Tabai'a o modi, dei 24 creati da Ziryab nel IX secolo).
Al Andalus (Andalucia) al tempo della dominazione Moresca (dal VIII al XV secolo) fu fiorente centro culturale, che diede i natali a generi poetici e poeti di altissimo profilo culturale che hanno segnato tutta la cultura araba dei secoli a venire. A seguito della "reconquista" dei Re Cristiani, questo patrimonio culturale viaggia e si sposta assieme ai popoli verso tutto il Maghreb e, nel caso della Diaspora Sefardita, arriva sino ad est in Turchia. Al Andalus fu esempio di multietnicità e integrazione tra popoli e religioni (arabi, berberi, sefarditi e cristiani).
Giulia Tripoti - voce, bendir, qraqeb
Claudio Merico - oud, rebab arabo andaluso

Chien Barbu Mal Rasè

chien barbu
Chien Barbu Mal Rasè è un duo di clown, attivo da oltre dieci anni, che fonda la propria ricerca sull’improvvisazione, la tradizione dei ciarlatani, il teatro popolare ed il clown teatrale.
Nei vari anni di attività, la compagnia, ha portato in scena spettacoli di strada, spettacoli di teatro, performance estemporanee, spettacoli itineranti, personaggi itineranti, spettacoli di varietà con altre compagnie o collettivi.
Ogni messa in scena ha come punto di partenza la convinzione che il teatro debba essere popolare e largamente accessibile, senza però perdere l’originalità e la dimensione surreale, elementi che permettono alla fantasia di diventare un grimaldello che scardina gli schemi a cui siamo, nostro malgrado, abituati.
La ricerca di questo equilibrio è, a tutt’oggi, il punto di lavoro.

Portobello

PORTOBELLO

Portobello nasce come progetto solista di Damiano Morlupi, e in seguito si afferma come collettivo artistico attivo sulla scena dell’indie italiano. La prima fase del progetto è segnata dall’uscita nel 2016 dell’ep “1980” che vede Damiano per la prima volta in studio come autore. La svolta arriva l’anno dopo, con l’ampliamento della formazione: Luca Laudi, reduce dall’esperienza con i Rivolta, e Alfredo De Angelis alle chitarre, Stefano Donato, ritornato in Italia dopo il periodo londinese con i The Step, al basso, Matteo Agozzino alla batteria e Eugenio Bonifazi alle tastiere. Insieme allo studio Wolly & Felix, che ha prodotto il videoclip del primo singolo “Un attimo e basta”, e allo studio di registrazione Retroclash, Portobello si struttura come collettivo tutto civitavecchiese.

SilviOMBRE

ombre

Una banda di dieci dita danza nella luce creando infiniti personaggi.

Un’ombra si traveste, si sdoppia, si colora

Un viaggio visivo e sonoro sulle ali della fantasia !!!

Nesodden Street Band (Kids)

nosodden kids

Questa band sarà a Tolfarte grazie ad un gemellaggio del Festival con la città di Nesodden (Norvegia): è composta da un gruppo di musicisti di età compresa tra i 9 e i 50 anni che non vedono l’ora di suonare a Tolfa.

Hanno frequentato una scuola chiamata "Jaer skole" e suoneranno anche al Festival di Arte di Strada di Nesodden, il Kulturisten, che si terrà il prossimo 1 settembre: con loro ci saranno anche i LestoFunky, street band italiana famosissima in tutto il territorio.

Irene Croce

Irene croce

Tra equilibri stabili, instabili. In giochi di virtuosismi acrobatici, funambolici. E Poesia irreale del movimento, nel movimento. 
Irene Croce è l'aria che respiriamo di fronte allo spettacolo nella quale lei volteggia, rotea e si confonde accarezzata da teli setosi, alata, sospesa nel nulla. 

The Zac Race Tree Project

ZAC RACE

Gruppo musicale rock indipendente. La band si compone di musicisti locali (Civitavecchia) che si esibiscono da molti anni ed in diverse formazioni. Punto di forza della band è di esser riuscita a trovare una forte sintonia interna, che porta a concerti live a tratti esplosivi a tratti intimisti, grazie anche alla sapiente direzione del maestro Duilio Galioto ed alla spinta propositiva di Emiliano Cropani e Francesco Candelari.
I testi, in lingua inglese, scritti da Stefano Chiocca e Massimiliano Piccolo, rappresentano tratti di quotidianità, raccontano esperienze personali o consistono in racconti onirici con la finalità di risvegliare un’ampia gamma di emozioni sempre forte allineamento con la musica che li sostiene. Il batterista Carlo Schiaroli ne sorregge il ritmo ed il talentuoso Luca Laudi impreziosisce le atmosfere rock/psicadelico con i suoi molteplici effetti.
Il progetto che il gruppo vorrebbe far conoscere a Tolfarte, nasce circa dieci anni fa, e raccoglie i frutti di tante collaborazioni importanti.

India Baretto

INDIA BARETTO
India baretto, inguaribile romantica, mette in scena un coinvolgente spettacolo di giocoleria e altri drammi.
Decisa a ogni costo a voler riportare in pista il grandioso varietà circense delle sua compagnia dispersa l'artista abbandonata tenta l'impresa con qualsiasi mezzo: basta che funzioni!

Catapulta Teatro Circo (TolfArte Kids)

catapukta

Anche quest’anno la grandissima Novella Morellini offrirà ai bambini la possibilità di scoprire il circo!

Allestirà dei laboratori a misura di piazza in cui i bambini potranno sperimentare e confrontarsi con le molteplici discipline circensi dalla giocoleria all’equilibrsmo.

Attrezzi d’equilibrio: filo teso autoportante, sfera d’equilibrio, pedalò, rullo, travi, mini trampoli. Giocoleria: fazzoletti, piatti cinesi, palline.

Nello spazio Grandalbero, invece, Novella realizzerà delle letture ad alta voce per bambini e bambine!

Circo Puntino

circo puntino

Stasera in piazza sono arrivati Gregor il sogno di ogni casalinga, e Katjusha la diva dello spettacolo, grandi artisti del circo di Moldavia!

Sono solo in due ma con i loro attrezzi, la ruota tedesca e la giraffa, possono rievocare la meraviglia del circo, quella vecchia realtà che fa sorridere grandi e piccini.

Lo spettacolo mischia manipolazione e danza acrobatica con le scope, peripezie sulla ruota tedesca ed equilibrismi sulla giraffa con tre ruote, il tutto acceso dalla magia del fuoco.

E’ uno spettacolo di strada dai risvolti poetici e onirici, ma che non rinuncia a divertire con un finale infuocato coinvolgente.

Augustina

Augustina

Augustina in "Da lì a là, itinerando"... un clown, un luogo, tanti incontri... 

Isabella Raimondi, in arte Clown Agustina, attraverso momenti clowneschi itineranti e interattivi coinvolgerà e trasporterà il pubblico in una dimensione di festa, di scambio gioioso e giocoso, grazie al suo organetto e le sue "bagatelles"...

- "Mi scusi ma cosa significa? Ma cosa farà?"

- "Ah, chi può dirlo!"

Baraccone Express

baraccone

“Baraccone Express" è un quartetto (cymbalom, clarinetto, tromba e contrabbasso) che nasce come brindisi all’arte di strada, al circo, al cinema, alle carovane degli zingari e al viaggio. 

Federica fattori

FEDERICA F

Federica fattori in Dimmi di sì... Visual comMedy e cialtronerie di arte varia:clown, teatro fisico, magia comica, acrobatica eccentrica

Laboratorio di ceramica a cura di Pirjo Eronen

Pirio
Laboratorio per bambini da 3 a 15 anni. Si modella degli oggetti in argilla usando diverse tecniche: pizzicotti, lastra, columbino. Ogni bambino ha circa un’ora di tempo e puoi usare 1 kg di argilla.

Mr. Ivan - Premio MArtelive

MR IVAN

Bubble Concert

Un concerto sta per cominciare ma l’Orchestra continua a tardare.

Un inserviente venuto per pulire dovrà intrattenere gli ospiti nel frattempo che non arrivano. Darà vita così al concerto con le bolle di sapone……

Laboratorio di Pittura a cura di A.C. Chirone

CHIRONE

Cosa c’è di meglio che liberare la propria fantasia?

Cosa c’è di meglio che liberare la fantasia dei bambini?

Un laboratorio aperto a tutti i bambini che vorranno esprimere le loro emozioni attraverso i colori, su un foglio bianco!

Il carretto delle bolle

bolla di sapone1

Si tratta di un originale carretto in legno realizzato per la vendita di prodotti per bolle di sapone giganti. La vendita è resa spettacolare dalla continua produzioni di bolle gigantesche che affascinano grandi e piccoli.
Il carretto così animato diventa un vero e proprio carro magico che veste di nuova luce e bellezza ogni angolo e ogni via del paese in cui viene ospitato, regalando la meraviglia dell’inatteso a tutti i passanti

Fokoloko

11918958 938197152908131 3648859297666022055 n

"CHI GIOCO COL FUOCO SI BRUCIA!" Non nel mio caso. Vi condurrò in un viaggio attraverso il regno del fuoco arcaico elemento nemico se sconosciuto e compagno fedele se domato. Sono riuscito a divenirne amico e, con lui, a costruire uno spettacolo che si intreccia con tradizioni di danze antiche e sempre nuove emozioni.