Louis Marlè

MARLE

Statua vivente:guerriero etrusco, si muove con una moneta, interagisce con grandi e piccini.

Zingamu

ZINGAMU

Zingamu è una antica principessa nomade in cerca delle sue origini che porta con se con i suoi costumi e piccoli movimenti di danze orientali, l’essenza ed il ricordo del viaggio che portò i popoli nomadi dal rajastan alla Spagna passando per la Turchia Egitto romania Francia ecc…Con le loro feste,le loro danze,le musiche,i loro strumenti che si sono pian piano trasformati fino ad arrivare agli strumenti moderni che conosciamo oggi...

 

Fokoloko

11918958 938197152908131 3648859297666022055 n

"CHI GIOCO COL FUOCO SI BRUCIA!" Non nel mio caso. Vi condurrò in un viaggio attraverso il regno del fuoco arcaico elemento nemico se sconosciuto e compagno fedele se domato. Sono riuscito a divenirne amico e, con lui, a costruire uno spettacolo che si intreccia con tradizioni di danze antiche e sempre nuove emozioni.

Il Viola

ILVIOLA

Mi chiamo Alessandro, ho 19 anni e un infinita voglia di far ascoltare ciò che penso.
Il modo che ho scelto per farlo, è la musica.

Mago Lapone

MAGO LAPONE

Variopinta è la mia presenza. Verso le stelle, son diretto con lo sguardo leggero…guardo il volo di una "piccola" Bolla di Sapone che si moltiplica e si unisce! Un Mago per caso: il Varietà è ciò che sono.. Il Cocchiere dei Sogni: è il caso del momento.. dell'emozione di quell’ esatto momento

S-banda-ti

sbandati

Il gruppo nasce nel febbraio del 2016,dalla passione per il carnevale e per le percussioni brasiliane,di un gruppo di amici dell'associazione carnevale monteporziano "Enzo Torregiani".Il gruppo è coordinato dal batterista professionista Pino Vecchioni in collaborazione con il percussionista Simone "Federicuccio" Talone,è composto da 20 elementi e porta nelle proprie esibizioni tutta la forza e l'allegria tipica della musica brasiliana,in particolare delle scuole di samba.Il risultato è un irresistibile energia,ed un ritmo incalzante,che costringe anche i più restii a ballare e muoversi al ritmo della batucada.

Irene Betti

BETTI

Irene presenta un concerto originale per arpa e contorsionismo. Lo strumento antico dal suono dolce e delicato viene usato per creare nuove atmosfere, vivaci e affascinanti: armonie barocche accostate a ritmi del flamenco, sonorità classiche e jazz, arrangiamenti rock e composizioni originali contemporanee.

NAMILab

NAMILAB

NAMILab...mutevole progetto che nasce dalla strada per unire artisti ed influenze musicali di diverse estrazione... quest anno al Tolfarte verrà rappresentato da 3 artisti:
Marco Bandera in arte Prem Sudeva musicista ,compositore e artista di strada.
Daniele Regano in arte NamiPan costruttore e musicista di Handpan.
Gianni Podda in arte Ologram produttore visionario e musicista.

Prem Sudeva (Marco Bandera) è un musicista, compositore e artista di strada. I suoi strumenti principali sono gli handpan, Tablas (percussioni indiane) e Cajon tra gli altri strumenti a percussione.
Nel 2014 Sudeva ha ricevuto il suo primo handpan e ben presto ha sentito la sua profonda passione per questo nuovo strumento. La possibilità di creare musica dove il ritmo e la melodia si combinano lo riempiono di entusiasmo e di gioia.
Essendo un appassionato praticante di meditazione, Sudeva capisce il potere curativo della musica. Il suo stile di suonare proviene direttamente dal cuore. L'ispirazione principale di Sudeva viene dalla natura e dal silenzio.

Daniele Regano NamiPan : sono un musicista e il creatore degli Handpan strumenti che accordo e suono da più di 5 anni ... sempre alla ricerca di nuove sonorità dal 2017 sperimento la fusione della musica elettronica alle dolci melodie dell’handpan...

Il carretto delle bolle

bolla di sapone1

Si tratta di un originale carretto in legno realizzato per la vendita di prodotti per bolle di sapone giganti. La vendita è resa spettacolare dalla continua produzioni di bolle gigantesche che affascinano grandi e piccoli.
Il carretto così animato diventa un vero e proprio carro magico che veste di nuova luce e bellezza ogni angolo e ogni via del paese in cui viene ospitato, regalando la meraviglia dell’inatteso a tutti i passanti

Yoga della risata (TolfArte Kids)

PHOTO 2019 07 19 16 36 26

In occasione di TolfArte, un laboratorio con bambini, famiglie o adulti con lo yoga della risata di Giorgia Calcari, attrice, regista e insegnante di Yoga della Risata!

Lo yoga della risata è una pratica nata nel 1995 grazie al medico indiano Madan Kataria, che ha unito strumenti provenienti dal teatro, dal gioco, il canto, la danza, la medicina… e la risata, per migliorare umore, stato psico-fisico e relazione nelle persone.

Ridere, cominciando anche per finta, dopo 10 minuti induce il corpo a produrre gli ormoni del piacere e dell’amore (ossitocina, endorfine, serotonina, dopamina) e ad abbassare il livello del cortisolo, che produciamo invece in stato di stress.

Nella pratica ci si trova ben presto a ridere spontaneamente e all’improvviso diventa facile il contatto fisico, fare amicizia, aprirsi, vedere il mondo con grande leggerezza e positività.

Lo yoga della risata affonda le sue radici in scoperte scientifiche della medicina e delle neuroscienze.

Si gioca, si balla, si canta e si fanno esercizi/giochi di risata e tutto diventa più luminoso.

Possono praticarlo tutti, anche diversamente abili, anziani, tutti.

Sarà un’occasione per gioire insieme e godere della vicinanza dell’altro e della possibilità di ridere e stare nella leggerezza.

Augustina

Augustina

Augustina in "Da lì a là, itinerando"... un clown, un luogo, tanti incontri... 

Isabella Raimondi, in arte Clown Agustina, attraverso momenti clowneschi itineranti e interattivi coinvolgerà e trasporterà il pubblico in una dimensione di festa, di scambio gioioso e giocoso, grazie al suo organetto e le sue "bagatelles"...

- "Mi scusi ma cosa significa? Ma cosa farà?"

- "Ah, chi può dirlo!"

Mr. Ivan - Premio MArtelive

MR IVAN

Bubble Concert

Un concerto sta per cominciare ma l’Orchestra continua a tardare.

Un inserviente venuto per pulire dovrà intrattenere gli ospiti nel frattempo che non arrivano. Darà vita così al concerto con le bolle di sapone……

Irene Croce

Irene croce

Tra equilibri stabili, instabili. In giochi di virtuosismi acrobatici, funambolici. E Poesia irreale del movimento, nel movimento. 
Irene Croce è l'aria che respiriamo di fronte allo spettacolo nella quale lei volteggia, rotea e si confonde accarezzata da teli setosi, alata, sospesa nel nulla. 

SilviOMBRE

ombre

Una banda di dieci dita danza nella luce creando infiniti personaggi.

Un’ombra si traveste, si sdoppia, si colora

Un viaggio visivo e sonoro sulle ali della fantasia !!!

Circo Sonambulos

sonambulos

Due artisti circensi arrivano in piazza per presentare la loro ultima creazione artistica, ma qualcosa non va come previsto. Nonostante ciò i due protagonisti sono decisi a voler completare l'opera. Ce la mettono tutta pur di riuscirci e, tra lanci di molteplici oggetti e volteggi acrobatici, s'arrabiano, litigano, si aiutano, si ringraziano, cercano aiuto, si lasciano e ritornano.

Lo spettacolo diviene così un pretesto per esplorare le dinamiche tragico-comiche tra i due personaggi; Il pubblico inevitabilmente empatizza con le vicende poichè comuni in ogni relazione e, tra esileranti gags e suspence tecnica, resta senza sapere se quel che è successo in scena era finzione o realtà. 

Ermes

EUGENIA RUSSI

Nato dalle rievocazioni del medioevo come lanciatore di coltelli , per poi trasformare il suo focus nelle fiamme come strumento per illuminare e intrattenere

Shanti Lion

SHANTI

Andrea Siecola, polistrumentista, Hang player, Sound engineer, Producer, noto in giro per il Mondo come SHANTI LION. Il suo percorso musicale inizia a 5 anni dal pianoforte, proseguendo con l'esplorazione di vari altri strumenti che lo porta all'età di 12 anni ad approcciarsi al sassofono. A 13 anni è uno dei più giovani studenti del Conservatorio di Musica 'Stanislao Giacomantonio' di Cosenza e dopo 4 anni di studi classici, sentendo il bisogno di maggiori contaminazioni, lascia il Conservatorio iniziando la sua personale ricerca ritmica attraverso le percussioni. Durante i numerosi viaggi studia le ritmiche popolari del sud dell'Europa, africane e sudamericane con vari strumenti, spaziando dal Tamburello al Djembé, dalle Congas al Cajòn...  Tra le scoperte fatte su questo cammino, la più significativa è stata l'HANG, strumento inventato in Svizzera nel 2000 come evoluzione dello Steelpan, il quale, unendo ritmo e melodia, entra nel 2010 nel percorso dell'artista e ne diventerà il protagonista principale. Da allora, dopo varie collaborazioni italiane ed europee, come “Enarmonic”, “Ohm Sweet Ohm” e “Urban Vibes”, e due album all'attivo (e un terzo, il primo singolo, in uscita), porta in giro per il mondo le morbide e avvolgenti melodie dei suoi Handpan col progetto elettro-acustico solista Shanti Lion Project, in cui i sintetizzatori si mescolano, attraverso live looping, a percussioni etniche e strumenti ancestrali, per un 'One man show' dalle sonorità sempre in evoluzione.

Flavia Berneschi

Flavia Berneschi

Flavia Berneschi è pronta a creare treccine ed extension colorate di lana e cotone per bambine e bambini che vorranno provare!

Potranno scegliere i loro colori preferiti e  dare un tocco stravagante ai loro capelli!

Daniela Barra (TolfArte Kids)

barra

Daniela Barra, attrice e cantante, conduce un laboratorio dove stimolerà il libero gioco dei bambini con l’utilizzo di piccole e medie percussioni, giochi di suoni e improvvisazione di ritmi per raggiungere un vero e proprio linguaggio spiritoso, allegro, energico.

La drum circle aumenta la capacità ritmica e melodica, inoltre facilita la riduzione dello stress, l’aumento della consapevolezza di sé e delle proprie capacità psicomotorie, della capacità di connettersi con gli altri e di sentirsi “nel ritmo delle cose”, espandendo la capacità di sincronizzare il tempo interiore con le attività quotidiane in modo più soddisfacente, gioioso, ed energizzante.

Mistral

mistral
La ricetta perfetta per uno spettacolo originale! Ingredienti: 
4 cavi tiranti • 1 palo di 5 m di altezza • 8 volontari che sostengono il palo • 1 artista acrobata al limite della pazzia • Aggiungere simpatia e acrobazie a volontà 
Mischiate tutto e potrete gustare il sapore di uno spettacolo che vi farà salire l’adrenalina lasciando in bocca un retrogusto di divertimento e suspense. Pronti a gustarlo?

Radical Gipsy

radical g

I Radical Gipsy, si sono formati a Roma nel 2012, con un preciso orientamento verso le sonorità del jazz manouche tradizionale inaugurato da Django Reinhardt. Il loro percorso si è sviluppato tra i club romani e i festival, con importanti collaborazioni tra cui spicca quella con il fisarmonicista francese Ludovic Beier e il violinista Florin Niculescu. Insieme a composizioni originali e pezzi tradizionali, il trio porta in scena anche alcuni brani moderni arrangiati rigorosamente in chiave gipsy jazz.

Cretinis

cretins

La Scuola Nazionale di Improvvisazione teatrale di Civitavecchia, VICOLO CECHOV, presenta CRETINIS, un innova­tivo format di impro­vvisazione teatrale.
Un gioco dinamico ed esplosivo che inte­ragisce attivamente con il pubblico.

"Una compagnia di cl­own innocenti è cost­retto ad affrontare un'ardua sfida: il provino per entrare a far parte del Grande Spettacolo.
Il tutto è diabolic­amente manovrato da un perfido individuo: il Clown Bianco, che non avrà alcuna pietà di loro. 
Ma fra canzoni, band musicali, trucchi di magia, goffe acro­bazie, poesie, favole e mille altre peri­pezie, i clown si de­streggeranno impavidi affrontando ogni ostacolo."

Tutto completamente improvvisato!

Sefarad

SEFARADA
Canti e racconti dalla Spagna Sefardita e Andalusa
Sefarad è un programma musicale a cura di Claudio Merico e Giulia Tripoti incentrato sugli antichi testi popolari dalla Spagna Sefardita e le poetiche Arabo Andaluse “Muwashahat" e "Zajal" sino alla riproposizione di alcuni brani strumentali tipici tratti dalle Nubat Al-Ala (Musica Classica Andalusa Marocchina nata da11 Tabai'a o modi, dei 24 creati da Ziryab nel IX secolo).
Al Andalus (Andalucia) al tempo della dominazione Moresca (dal VIII al XV secolo) fu fiorente centro culturale, che diede i natali a generi poetici e poeti di altissimo profilo culturale che hanno segnato tutta la cultura araba dei secoli a venire. A seguito della "reconquista" dei Re Cristiani, questo patrimonio culturale viaggia e si sposta assieme ai popoli verso tutto il Maghreb e, nel caso della Diaspora Sefardita, arriva sino ad est in Turchia. Al Andalus fu esempio di multietnicità e integrazione tra popoli e religioni (arabi, berberi, sefarditi e cristiani).
Giulia Tripoti - voce, bendir, qraqeb
Claudio Merico - oud, rebab arabo andaluso

Tata Mary

mola

Federica Mola, in arte Tata Mary, è attrice, improvvisatrice teatrale, animatrice. Nei panni di una maghetta di nome Tata Mary, col suo inseparabile ombrello viola approda nei giardini di Tolfa per creare fantasiosi animaletti con i palloncini e maschere e tatoo magici per i  bambini di tutte le età, colorando l'atmosfera con le bolle di sapone che sempre stupiranno sia grandi che piccini

100 % Circo

100

100 % Circo in “Cappuccetto si salva da se”

Le allieve della Compagnia 100% Circo si esibiranno in uno spettacolo di giocoleria, acrobatica aerea, equilibrismo e danza. 

Sonics

SONICS

“Osa”, spettacolo con una forte componente illuminotecnica, è un invito all’uomo e al corpo ad andare oltre i propri limiti e a ritrovare quella fiamma emozionale che è dentro ognuno di noi.

La macchina scenica a forma di piramide sarà il fulcro dello spettacolo e il collante tra strabilianti coreografie e acrobazie aeree mozzafiato, poetiche e visionarie.

La scena è inoltre dominata da nuove macchine sceniche ideate da Alessandro Pietrolini con la complicità di tutti gli Artisti e Acrobati della Compagnia i quali hanno creato autonomamente le loro performances sperimentando con il proprio corpo le possibilità coreografiche offerte dalle nuove attrezzature.

I costumi sono un punto di forza dello spettacolo, il colore dominante è il bianco proprio per esaltare la fisicità e la plasticità dei corpi ma anche la metamorfosi degli oggetti in scena.

Le atmosfere fiabesche lasciano spazio alla ricerca di un solido connubio tra design, tecnologia e magia.

Elemento dominante dello spettacolo sarà come sempre l'acrobatica aerea, nonostante la presenza di suggestive performance di acrobatica visuale a terra

Cigno

Cigno

CIGNO è lo pseudonimo di Diego Cignitti , musicista romano, classe 1992. Innamoratosi del blues e di tutta la discografia di John Mayer, comincia a scrivere brani intorno al 2012 ed a pubblicarli sul suo profilo Youtube.
I brani arrivano all’orecchio dell’etichetta romana Urban49 la quale produce il disco “CIGNO” sotto la produzione di Lello Panico.
Nel 2015 inizia la dura e felice strada dell’auto-produzione.
Nel 2016 esce il suo singolo “Eroi” in collaborazione con il Kate Creative Studio/Matteo Costanzo.
Nel 2017, in una nuova veste electro/blues, presenta "1000 Passi”, il primo singolo estratto dal suo EP in uscita nel 2018 sotto la produzione artistica targata “Frenetik & Orang3”.
2018 esce " d e t r o i t " ,  l'ultimo brano di "CGNDGI92A13I992C" , il suo nuovo EP.

La magia di un duo insolito, chitarra acustiche e sintetizzatori . Si cerca la sintesi tra la chitarra blues, l’elettronica, e la nuova poesia dell’indie italiano

Victor Maya

morello

Victor Maya è un organettista originario di città del messico. Membro di una famiglia che tradizionalmente conserva e restaura strumenti antichi di musica meccanica. Da quando ha 14 anni viaggia con il suo organetto a canne suonando melodie di diverse regioni del mondo composte specificamente per il suo strumento.
Nei suoi viaggi attraverso le americhe e l'europa oltre ad aver portato questa tradizione per le piazze, si è dedicato alla ricerca sulle tracce dell'organettista come personaggio storico, attivo da prima del 1600.

Riserva MOAC

Foto Ufficiale RISERVA MOAC con Logo

Se incrociate rock e world music, strumenti etno e global beat, electro e fisarmoniche…vi troverete nel mood “glocal” della RISERVA MOAC. Un villaggio dove l’incontro, il confronto e la mescolanza sono all’ordine del giorno; dove la vera ricchezza è l’Umanità. In quindici anni di “esperienza”, la Riserva Moac vanta un gran numero di concerti in Italia e in Europa, un notevole carnet di riconoscimenti ed appare in molte compilation italiane ed estere.