Daniele Romeo

PHOTO 2021 07 28 08 41 10

"Ritratti Musicali"

Un artista, una chitarra e una musica improvvisata sul momento, a partire dalle emozioni e dalle ispirazioni che l'artista riceve guardandovi negli occhi e scambiando poche parole con voi.

Tornano anche quest'anno a Tolfarte i Ritratti Musicali di Daniele Romeo, artista che si è avvicinato allo studio della chitarra da giovanissimo e ora fonde le competenze strumentali con la composizione e l’improvvisazione chitarristica a servizio del teatro e della musica di scena.

Musiche per teatro composte ed eseguite dal vivo per gli spettacoli “Morire di Pace” di Sara Greco Valerio, regia G. Fares; “Serafino Gubbio Operatore” di Giancarlo Fares, regia S.G. Valerio;

“La Vuota Corona” di Beatrice Presen, regia G. Smith; “I resti della fenice – Racconti al Femminile” di e con Lucilla Magliocchetti. Fa da consulente musicale per lo spettacolo “Eppur mi son scordato di me” interpretato da Paolo Triestino.

È Musicista improvvisatore presso Assetto Teatro e insegnante di chitarra e operatore musicale per diverse scuole di musica e associazioni del territorio.

Partecipa in veste di chitarrista in numerosi progetti, tra cui il Gruppo di Musica Popolare “I Cerchi Magici”; il Progetto Musicale Chitarra Classica e Arpa con l’arpista Vincenzina Capone (E.

Morricone, Pippo Caruso…); il Progetto Acustico “The Scarlett & Co.” con Francesca Aquiloni, Lorenzo Pausillo, Marta Leone.

Accosta all’attività didattica e concertistica quella di copista musicale.

Compagnia per se

PER SE

Spettacolo di strada, per tutti i pubblici, con linguaggio muto / universale. Ci concentriamo in acrobazie "mano a mano" (hand to hand) come disciplina principale, ma facciamo anche giocoleria, clown e monociclo.
Tecnica, eleganza, un tocco di follia e improvvisazione.
Sinopsi:
Due personaggi si intrecciano in un gioco acrobatico e clownesco. Follia e impudenza. Delicatezza e simpatia. Una combinazione in perfetta sincronia e una performance in cui l'eleganza e la grazia del gesto fanno svanire le situazioni di tensione e rischio, e dove l'interazione con il pubblico e la connessione dei protagonisti assicurano dinamismo e attenzione costante.

Tremilia (TolfArte Kids)

Tremilia La bottega del colore

La Bottega del colore!
Face/Body Painting, Treccine colorate gioiello & Tatuaggi temporanei.

Mago Lapone (TolfArte Kids)

c373c40d 3f3d 4098 9bb2 3fdb2606043f

MilleBolleBlues

Tra una rete e un soffio di vento diventa un arcobaleno di mille bolle blues.

Andrea Antoniella. Affabulatore, mago e poeta coinvolge e incanta il pubblico con uno stile intenso e originale. SI è esibito nei principali festival europei e ha partecipato come clown del circo nel film Pinocchio di Roberto Benigni.

Ciao Rino

CIAO RINO

Omaggio a Rino Gaetano

CiaoRino è il nome del gruppo musicale che nel 1999, primo in Italia, ha riscoperto i brani più belli e significativi di Rino Gaetano, artista fuori dagli schemi, portando in scena uno spettacolo musicale unico e coinvolgente che ripercorre le tappe della breve ma intensa esperienza artistica di questo personaggio ormai entrato nel mito, riscoperto proprio grazie all’attività di questa band, attraverso la rivisitazione di tutto il suo repertorio.

CiaoRino non è però una scontata ripresentazione dei brani di Rino Gaetano: è piuttosto una festa piena di allegria ed emozioni che si muove tra suoni e immagini, con il pensiero unico di ricordare Rino, risuonare le sue canzoni, quasi come a voler salutare un amico!

Nuvola Girovaga

NUVOLA GIROVAGA

Un assaggio di poesia in un atmosfera fatta di carta e di legno scandita dal tempo del gioco e dell' irriverenza. La nuvola Girovaga vi condurrà in un viaggio pieno di allegria e leggerezza. La piazza è una nuvola su cui fermarsi per una sosta, respirare e cullarsi in bolle di sapone e schiuma leggera. Spettacolo delicato e travolgente, in volo verso i propri sogni.

Crème & Brulée

CREME BRULE

“Viaggio al centro della Luna”

Un'esploratrice molto curiosa e avventurosa, sbarca sulla luna con il suo razzo, alla ricerca dei curiosi animaletti che abitano sul satellite. Incontrerà tante creature, alcune divertenti ed alcune spaventose.
Un racconto visuale e immaginifico, in un universo di fantasia!
Un viaggio per toccare la Luna con un dito, ma state attenti a non bruciarvi!

Spettacolo di teatro di strada, che unisce arte del fuoco, danza e teatro di figura.
Adatto ad amanti delle storie di avventura e della fantasia.
Colonna sonora tra Ottocento e Novecento, tra cui: Ravel, Saint-Saens, Strauss, Tarrega.

 

BUZ - L'uomo uccello

Uomo uccello

Il Sincopatic-buz è uomo orchestra, clown, musico, fantasista, estroso percussionista, abile interprete, ricercatore ed estrapolatore dei suoni degli elementi F.A.T.A.(Fuoco,Aria,Terra,Acqua).
Esegue brani con frasi ritmiche scandite da vari suoni d’animali: uccelli, ranocchi, grilli, mucche e predilige la giocosità musicali, infatti si avvale di molti giocattoli sonori. Le sue performance sono teatralmente caratterizzate da fantastici personaggi come : Mercurio il messaggero, Buz l’uomo uccello, Sciaman il vecchio cantastorie, Babush l’insetto gigante, Daudà il clochard musico. 

Come cantante lavora sulle molteplici possibilità vocofoniche per evocare presenze ancestrali, umane, animali. 

I testi hanno sempre un contenuto educativo che prende spunto da storie vere come quelle che raccontavano i nonni ai nipotini. Con il suo organetto sa esprimere sentimenti tristi e festosi. Molteplici sono le sue esperienze artistiche dopo quasi 30 anni di attività. E’ fondatore dell’A.M.I.(associazione musicale d’idee) che difende e promulga i diritti degli artisti di strada. 

Godié

GODIE

Godiè si fa strada tra la folla al ritmo di una musica che sa di allegria e semplicità. Quando il cerchio è pronto intorno a lui l'esibizione può cominciare, o forse è già cominciata.

La giocosa capacità di comunicare con lo sguardo e il sapiente utilizzo della mimica clown permettono a Godiè di attirare l'attenzione e la curiosità dei passanti. Grazie alla sua lucida follia questo clown, infaticabile collezionista di sorrisi e poeta del buonumore, riesce nel suo spettacolo a fotografare la realtà ritoccandola con leggere pennellate d'assurdo.

La disarmante demenzialità e la comicità surreale conquistano piano piano il pubblico, portando adulti e bambini a farsi complici e protagonisti di un gioco magico fatto di risate, continue sorprese e abilità comiche.

Valentina De Giovanni

VALENTINA DE GIOVANNI

“Lustrascarpe”

Concerto dal vivo di musica popolare e d’autore.

C'era un tempo in cui gli uomini non avrebbero mai fatto a meno di una sosta sotto i portici dai famosi e ormai lontani lustrascarpe.

Così il duo “LUSTRASCARPE” vuole riappropriarsi di antichi gesti, alla ricerca e alla riscoperta di antiche canzoni. Seduti su di una sedia, sgabello o poltrona e per chi va di fretta anche in piedi, vi offriranno il servizio completo di pulitura e lucidatura con il loro repertorio che va dagli anni ’20 agli anni ’70.

Lestofunky

LESTOFUNKY

I Lestofunky sono una Street Band che propone spettacoli nella maggior parte itineranti ma anche non, sono presenti in qualsiasi contesto al ritmo funky con in repertorio pezzi originali ed arrangiamenti di famosi brani, tutti in stile funky. Provare per credere "feel this funky groove!"

 

Laboratorio Cartoni Animali a cura di Associazione Perfareungioco (TolfArte Kids Lab)

6fd3a267 8f1d 46e9 b81d 816ce6a419f5

Installazione realizzata con sculture di cartone riciclato di animali di varia natura e dimensione. I partecipanti potranno dare liberamente colore a tutte le sculture in un'azione collettiva. L'associazione Perfareungioco fornirà tempere, pennelli e tutto il necessario per lo svolgimento del laboratorio.

L’Associazione Perfareungioco promuove attività culturali, educativo-formative, ludico-ricreative. Opera in luoghi dedicati ad attività sociali, culturali e di animazione dove persone di tutte le età possano incontrarsi, conoscersi ed imparare insieme.

Strutturiamo laboratori manuali-creativi per bambini e anche per adulti perché non solo i più piccoli hanno bisogno di riappropriarsi delle cose reali, delle cose fatte a mano, che ci fanno vivere più consapevolmente il quotidiano e ci danno la giusta misura e percezione della realtà.

 

Elementz

ELEMENTZ

Spettacolo "Journey" 

In una terra antica governata da istinti ancestrali delle entità plasmate nel fuoco e nel fango si ergono dal loro sonno quiescente. Sono gli Esuli, dimenticati nella loro unicità, estranei camminatori del suolo.
Spinti da una forza interiore irrefrenabile vogliono elevare la propria esistenza vagando fino ad essere attratti come magneti di polvere ferrea in una Confluenza, un portale per l’etereo.
Gli Esuli sospinti da questa natura creano danze e riti conferendo sempre più senso al caos. Tessuti verso il cielo, pali per l’ascensione. Scacciano demoni, liberano la via.
Ed infine si manifesta una nave, culla del viaggio, rappresentazione della loro bramosia.
La forza della carne e della passione non basta.
Ancorati e sporchi del loro desiderio falliscono l’Ascensione, ricadendo sulla terra. Un fallimento che innesca dolore ma fa nascere qualcosa di nuovo, un anima.
Lo spirito genera il vento di cui gli Esuli avevano bisogno, un fiume, una corrente, che li sospinge al cielo in un viaggio onirico, governato da visioni.
Quando il sogno prende forma vedono al fine la loro meta, un approdo nuovo quanto familiare. La loro patria antica ora è governata dalla scintilla della consapevolezza, poiché la fine è l’inizio, un Uroboro di coscienza che li ha fatti cambiare.
Non sono più Esuli ma Uomini e Donne sulla terra da plasmare.

Grande Lupo Bulgaro (TolfArte Kids)

image6

Spettacolo per tutti i pianeti della galassia, che da vent'anni regala gioia e allegria allo spirito umano! È composto da 8 micro-drammaturgie per marionette a Filo, costruite e scolpite proprio da Teodor Borisov!

Ogni Storia regala allegria infinita.

Ogni anno le storie cambiano come cambiano le stagioni, così lo spettacolo e lo stile di presentazione sono sempre nuovi!

Il Maestro Teodor Borisov, allievo della grande scuola bulgara, all'avanguardia in Europa nel teatro di figura, si è diplomato all'Accademia Nazionale di Teatro di Sofia nel 2006. Con il suo incantevole spettacolo per marionette, Storie e Meraviglie, è stato ospite dei più importanti festival del mondo.

Attraverso sottilissimi fili, Borisov muove le sue creature a tempo di musica, senza parole: davanti al pubblico sfileranno, in una magica atmosfera, piccoli grandi personaggi scolpiti a tutto tondo, a comporre un racconto muto e affascinante, uno spettacolo di mimo unico, un microteatro psicologico, in cui filosofia, poesia e materia prendono corpo e vita.

Teodor Borisov si forma tra il 2002 e il 2006 all'Accademia Nazionale di Teatro e di Cinema di Sofia conseguendo nel 2006 la laurea in Attore e regista per teatro di marionette. Firma il suo primo spettacolo Storie e meraviglie nel 2006 girando nei più importanti festival di teatro di figura (Festival International de Théâtre, Charleville-Meziers-Francia; DrakTheaterFestival, Hradec Kralove-Rep. Ceca; Titirimundi-Teatro di Figura, Segovia-Spagna; Artisti in Piazza, Pennabilli-Italia) per più di duemila repliche.

Nel biennio 2007-2008 collabora ai progetti di decentramento del Teatro La Fenice di Venezia con Domenico Cardone, realizzando lo spettacolo di marionette Due viaggi di Gulliver tra isole e musiche.

Nel 2011 è stato chiamato dal Teatro Nazionale bulgaro Ivan Vazov a Sofia, che, per la prima volta dalla sua fondazione nel 1904, ospita un artista di marionette con un progetto pluriennale.

“Circondamose” - Laboratorio di Circo a cura di Ametè Pierozzi (TolfArte Kids Lab)

IMG 9975

Un laboratorio di circo espressivo - esperienziale dove i bambini potranno divertirsi con la giocoleria e provare in tutta sicurezza, per un giorno, l'emozione dell’equilibrista, del giocoliere, dell'acrobata e del clown del circo.

Ametè Pierozzi, classe '78 Artista, poliedrica, trampoliera e clown, si definisce equilibrista per necessità. Si diploma in pedagogia applicata alle arti circensi con "giocolieri e dintorni" all'università di Tor Vergata di Roma.

La sua ricerca si è articolata soprattutto intorno alla figura del clown utilizzato come strumento pedagogico. Tra i suoi maestri, Emmanuel Gallot Lavallè e Leonardo Spina (Ridere x vivere/ La terra del sorriso). Ha collaborato con Catapulta Teatro Circo, Big up scuola di circo e Atelier Saltimbanco. Ha lavorato a diversi progetti di circo finalizzati all'inclusione sociale nelle periferie romane.

Tata Mary (TolfArte Kids)

IMG 20180528 223116

Bolle di sapone, palloncini, sogni nel cassetto: Federica Mola, in arte Tata Mary, torna a Tolfarte, come da tradizione, con la sua magia, la sua bellezza, la sua capacità di portare i bambini in paesi lontani, pieni di meraviglia.

 

Karaköy

KARAKOY

Karaköy viaggio musicale alle porte del Bosforo, crocevia dei popoli
Karaköy è un programma musicale che nasce dall'incontro di tre musicisti (Giulia Tripoti, Claudio Merico e Giovanni Squillacioti) accumunati dalla passione per le musiche e tradizioni orientali. Un affascinante viaggio alle porte del Bosforo, luogo che da sempre fu crocevia di differenti popoli. Il repertorio è caratterizzato da musiche popolari curde, turche, greche e bulgare, che si fondono in un unico percorso artistico, dove esprimere non solo la cultura dei popoli, ma anche se stessi.

Giulia Tripoti - voce, saz, symphonia, percussioni, chitarra
Claudio Merico - oud, violino, viola, symphonia
Giovanni Squillacioti - percussioni

Giobbe Covatta

COVATTA

“La Divina Commediola”
reading e commento de l'Inferno
tratto dalla Divina Commedia
di Ciro Alighieri

Tanti illustri personaggi hanno letto e commentato la Divina Commedia del grande Dante Alighieri.
Giobbe Covatta ha recentemente reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia scritta da tal Ciro Alighieri.
Purtroppo è stato reperito solo l'inferno e non in versione completa.
Dopo un attento lavoro di ripristino si può finalmente leggere questo lavoro dimenticato che ha senz'altro affinità ma anche macroscopiche differenze con l'opera dantesca.
Intanto l'idioma utilizzato non è certo derivato dal volgare toscano ma è senz'altro più affine alla poesia napoletana.
Si nota poi come il poeta abbia immaginato l'inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime!  E non poteva trovare diversa soluzione in quanto le vittime sono i bambini ovvero i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi. Così mentre resterà impunito chi ha colpito con le sue nefande azioni dei piccoli innocenti del terzo mondo, il Virgilio immaginato dall'antico poeta lo accompagnerà per bolge popolate da bambini depauperati per sempre di un loro diritto, di qualcosa che nessuno potrà mai restituirgli.

Giobbe Covatta ci legge la sua personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori: i contenuti ed il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, i temi sono seri e spesso drammatici.

Conoscere i diritti dei bambini riconosciuti dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, conoscere i modi più comuni con cui  questi diritti vengono calpestati equivale a diffondere una cultura di rispetto, di pace e di egualianza per tutte le nuove generazioni.

Lucignolo

LUCIGNOLO

“Spyrale”

Spettacolo basato sulla naturale armonia che il danzare delle fiamme porta con sé.

Il caldo fluire del fuoco si mescola a strumenti in movimento, guidati da un corpo in armonia con essi.
La spirale quale filo conduttore…

Performance che suscita sensazioni forti e delicate in un rapporto fraterno con la fiamma, come in un cerchio magico.
Spettacolo volutamente senza parole, dove la musica genera l’unione fra rischio e morbidezza dei movimenti, lasciano ampio respiro alle sensazioni dello spettatore.

“Cerchi di suono” a cura di Daniela Barra (TolfArte Kids Lab)

145582912 10224622394457675 3096699155572376324 n

Seduti in cerchio a suonare assieme vuol dire uno sviluppo della coralità e fusione del gruppo, usanza antica come l’uomo.

Le ciVILTà COSIDDETTE EVOLUTE…LO HANNO DIMENTICATO! Ora la musica si fruisce, la si “vede” perdendo la funzione esperienziale e sensoriale.

Tuttavia Essa nelle sue forme primitive conserva quanto più di evocativo , curativo, catartico possa accadere nel nostro corpo e nella nostra mente.

Le neuroscienze ci avvisano di quanto è possibile attraverso l’ascolto , curare favorendo il linguaggio del corpo, come “veicolo” del cervello: esso stesso è enormemente elastico capace dunque di riformularsi abituarsi a nuove più felici forme di pensiero con l’abitudine alla gioia e alla bellezza. E alla MUSICA.

Lo sviluppo del suono nel cerchio ha funzione sciamanica, curativa, rilassante, energizzante.

I giochi ritmici sono presenti in natura e nei suoi elementi : impareremo ad ascoltarli, appropriarsene per riprodurli con la voce o col corpo o con gli oggetti.

Ciascuno potrà scoprire il proprio strumento sonoro e costruirselo.

Attrice, cantante e doppiatrice, Daniela Barra si forma giovanissima con insegnanti dell'Accademia Silvio d'Amico presso una scuola regionale del Lazio.

Realizza due seminari spettacolo con Giorgio Albertazzi: le eroine di Puccini a e Il Duende

di Lorca. Incontra per caso Renzo Arbore che la ingaggia nella trasmissione ""Aspettando Sanremo"". Lavora con Adriana Innocenti e Piero Nuti al teatro Due con ""Attraversando Testori"".

Nel corso della sua vita professionale piuttosto eclettica ha lavorato con Walter Maestosi,

Marco GIallini, Claudio Capone, Francesco Pannofino, Giuliana Lo Jodice, Enzo aronica,

Mario Moretti, Ugo Gregoretti, Giorgio Albertazzi, Roberto Pedicini, Giovanni Maria Monti,

Michele Santoro, Ennio Coltorti. In ambito musicale con Rodolfo Maltese, Arnaldo Vacca, Nicola Piovani, E con Giovanni Maria Monti ha creato un sodalizio artistico con concerti dedicati alla grande tradizione Italiana registi come Enzo Moscati, Biagio Proietti, Mario Moretti, Enzo Aronica, Luca Zingaretti, Nicola Pistoia.

Nel 1998 entra in collaborazione artistica con Walter Maestosi, con il quale instaura un

sodalizio artistico fortunatissimo. Realizzano in 10 anni oltre 300 recital tra poesia e

musica in Italia e all'estero. Per 11 anni ha condotto il prestigioso premio letterario città di Camiore. Nel 2013 lavora tra il Paraguay e l'Argentina con concerti italiani, lecturae dantis, fino alla conduzione radiofonica in lingua castillana, di un programma da lei creato "sabado

Italiano"" per radio Aries a Salta (Ar).

Ricardo Badaracco

PHOTO 2021 07 28 08 41 11

"Piazzolla, musica senza frontiere"

‘’100 anni...Astor Pantaleon Piazzolla. Nato a Mar del Plata, Argentina, nipote di immigrati italiani, interprete di uno strumento tedesco, compositore e arrangiatore di tango del Rio de la Plata, jazz americano, milonga creata dal candombe africano, valzer europeo; tutti stili diffusi dagli immigrati ... Piazzolla e la sua musica di ogni dove e di nessun luogo, prova concreta che la cultura non ha confini, che la sua ricchezza si incontra nella fusione di differenti origini, che non c'è appropriazione di nulla se non il potenziamento del tutto. Piazzolla non ha cambiato solo il tango ma il modo di interpretare una nuova era.''

Stimolando i nostri sensi attraverso l’arte audiovisiva, la narrazione e la musica dal vivo, questa performance ci invita a scoprire, nel centesimo anno dalla sua nascita, la figura di un musicista eccezionale che supera i limiti del suo secolo e va oltre. Una esperienza indispensabile per chi ama la musica, che vivrà la intensa ricerca che Piazzolla ha fatto per creare un linguaggio universale di espressione artistica.

Il motore del progetto è il documentario sulla vita di Piazzolla 'Los años del Tiburon', intervallato da musica dal vivo del bandoneon di Ricardo Badaracco, musicista e manager dell'Orchestra La Juan D'Arienzo, che oltre ad eseguire brani del grande artista argentino, interpretarà anche composizioni legate a diversi momenti della vita di Astor: dalla sua partecipazione con Carlos Gardel nel film "El dia que me quieras", passando alla fase in cui era musicista e arrangiatore dell'orchestra di Anibal Troilo, per arrivare alla sua creazione italiana di Libertango. Inoltre lo spettacolo permetterà di condividere e scoprire diversi aspetti della vita appassionata del musicista più importante non solo del tango ma della musica argentina: Astor Pantaleon Piazzolla...100 anni

Ricardo Badaracco è nato nel 1973 nella città di Buenos Aires, Argentina. Ha iniziato gli studi di bandoneon con il maestro Osvaldo Montes, per poi approfondirli con Nestor Marconi, Carlos Lazzari e Miguel Angel Varvello. Nello stesso periodo ha studiato gli elementi tecnici della musica e arrangiamenti e composizione. Ha lavorato nel cast stabile delle rinomate case di Tango di Buenos Aires come El Viejo Almacen, La Ventana, Sabor a Tango, nelle crociere Pullmantur; è stato membro di varie formazioni tra cui Almatrio e La Romantica Milonguera. Circa 10 anni fa ha collaborato alla fondazione dell’orchestra La Juan D’Arienzo, di cui attualmente è manager e musicista e con la quale ha fatto innumerevoli presentazioni e tournée in Europa, Asia e Stati Uniti. È il produttore di altri gruppi e orchestre come Quinteto Bohemia e Elegante Sport.

Lezione di YOGA BAMBINI con ChiccaYoga (TolfArte Kids Lab)

FB IMG 1617803713453

La lezione di Yoga per bambini, è una lezione che varia tra i 25'' max 45'', a seconda dell'età e le capacità fisiche dei bimbi. La lezione viene sviluppata attraverso la forma del gioco, le fiabe, la musica, il canto. I bimbi vengono stimolati e accompagnati con questi strumenti, alla scoperta degli "asana" (posizioni) yoga. Saranno asana semplici che ci daranno la possibilità di esplorare il mondo mitologico, naturale, scoprendo attraverso il corpo, il mondo che i cui viviamo. Lo Yoga per i bimbi, come quello per gli adulti, diventa "un viaggio" alla scoperta del vero sé.

Chiccamyoga (Cristiana Barchesi) è istruttore di Yoga, nello stile Integrale. R.Y.T. 250 di Yoga Alliance, Insegnante di Yoga Nidra primo livello e Insegnante Yoga Bambini.

Attualmente collabora, nel tempo libero, con l'associazione "Cortona fitness asd" per quanto riguarda l'insegnamento dello Yoga ad adulti e bambini.

ORA, LA DISCIPLINA DELLO YOGA" yoga sutra 1: questa è la frase che la identifica da quando ha intrapreso questo percorso, che l’ha letteralmente cambiata nel corpo e nella mente.

Silence Teatro

SILENCE TEATRO

“Come Angeli del Cielo”
Sospinti da una brezza misteriosa, appaiono all'improvviso nella via, dotati di candide ali. Sono gli attori del SILENCE Teatro che, sotto forma di angeli, attraversano la piazza sollevando mulinelli di emozioni e scaglie di ricordi.
In silenzio prendono possesso della città e raggiungono postazioni elevate: un arco, una finestra, un terrazzo, una scala, un torrione... La festa può iniziare. A proteggere la città ci sono ora queste mute presenze lievi e poetiche, forme di sogno che si elevano verso il cielo e al tempo stesso rivolgono i loro sguardi amorevoli verso la terra.

Gli artisti, così sospesi tra cielo e terra, nella tensione dei corpi rivelano il desiderio struggente di volo e nella fissità delle posture un'energia incontenibile. Reale ed irreale respirano lo stesso respiro.

La festa si consuma e gli ultimi suoni tacciono. Cerchi con gli sguardi gli angeli, ma loro non ci sono più, sono volati via, leggeri e discreti.

Con questo spettacolo il SILENCE Teatro prosegue il proprio lavoro di ricerca attraverso forme di espressione tendenti al connubio fra teatro e ambiente, tra spazi urbani e proposta artistica. Questa performance è dedicata soprattutto a coloro che caparbiamente credono ancora possibile assaporare la straniante bellezza del sogno.

Cia Palma

Cia PALMA

Second Try è uno spettacolo di giocoleria comico, in cui un duo di donne manipola oggetti in aria e improvvisa con il pubblico. Gli oggetti manipolati sono mazze convenzionali (3, 5 e 7), mazze da fuoco (3) e un elmetto da fuoco, palle svizzere di 55 cm (4). Con palloncini e una corda, Nana & Nata sfidano con molto umorismo lo spettatore a partecipare allo spettacolo.

Madame Rebinè

MADAME REBINE

Gentili signore e signori buonasera e benvenuti al Giro della piazza. Un percorso ciclistico insidioso che negli anni ha visto lo sbocciare di atleti quali Bartali, Coppi e Pantani e che oggi vedrà in pista le promesse del ciclismo italiano. Chi sarà il vincitore? Andrea Brunello, il ciclista veloce e snello ma soprattutto bello o Tommaso, il ciclista dal grande naso?

Per scoprirlo non resta che scendere in piazza e fare il tifo per il vostro preferito.

Una commedia circense divertente, spettacolare e coinvolgente.

Saverio Raimondo

SAVERIO RAIMONDO

Saverio Raimondo, il Satiro Parlante di Netflix, dopo essersi mostrato in pigiama su Rai4 e averci portato alla scoperta dei luoghi dimenticati durante la pandemia con i suoi documentari in stile Alberto Angela, torna dal vivo con un nuovo spettacolo di stand-up comedy covato durante i mesi di lockdown: somministrato su cavie umane nell'estate 2020 con ottimi risultati (95% di efficacia), nell'ultimo anno lo show è stato aggiornato per il richiamo con nuove battute. Con ironia militante, satira feroce e stile sincopato, in un'ora di show il comico parla a ruota libera di quarantene imbarazzanti, positività asintomatiche, ansie da pandemia, fritture miste, porno online, traslochi e soldi (pochi): perché in un momento di disagio collettivo, solo un vero disagiato ha qualcosa da dire. Un monologo divertente, con rari casi di trombosi fra gli spettatori.

Spettacolo riservato a un pubblico adulto e consenziente dotato di senso dell'umorismo.

Daniela Barra & Silvia Layla

unnamed
Viaggio con Dante
Daniela Barra, interprete curatrice del progetto
Silvia Layla: danza Sufi e movimento scenico.
 

Nell’incantevole palazzo dell'Orologio,.nell'ambito di TolfaArte, anche la magia di Dante rivive in occasione dei festeggiamenti che nel mondo si svolgono per i 700 anni dalla sua scomparsa fisica.

PROGRAMMA:

Inferno:   

Canto III Minosse muove la sua coda e determina il luogo delle anime infernali)

Canto V (I lussuriosi, la bufera infernale, Paolo e Francesca)         

Purgatorio:

 II (dante incontra il muschio suo caro amico Casella -  ovvero il valore morale e il senso di coesione attraverso la musica e l’arte)

Paradiso:

XXXIII (l’amore muove l’universo)

Musiche : Canti del tempo, musiche dall’oriente, Brian Eno.

Daniela Barra, versatile e sensibile performer dei versi danteschi da oltre 15 anni, qui si muove come veicolo delle mille voci, anime, dei molteplici quadri drammatici descritti; ‘si fa carico’ di trasportare il racconto nel qui ed ora, di veicolare le emozioni, le riflessioni, lo sguardo universale del Poeta, facendole sue e ‘affidandole’ al sentire di chi ascolta.Il corpo e la voce sono l’unico elemento drammatico assieme alla danza di Silvia Layla, danzatrice di cerchi Sufi:  esiste un legame tra il misticismo orientale ed il pensiero filosofico spirituale dantesco, inarticolate nel paradiso, dove la luce accecante nella quale Dante “ficca lo sguardo” e vede se stesso riflesso nell’immagine divina contemplata xche riflette il volto dell’uomo: uno specchio di infinita unione rappresentata da giri concentrici di luce.Un ‘trapasso’ esistenziale, morale, filosofico, spirituale, che coinvolge l’uomo d’ogni tempo già dal primo verso. Dante ci convince ad una responsabilità  duplice: quella d’esser spettatori e protagonisti con lui della Commedia. Ovvero, di spostare continuamente il “fuoco” del nostro pensare  del nostro stesso sentire, del nostro “giudicare”.  

Il CiclOtto (TolfArte Kids)

IMG 0056

Michele Fortunato con il progetto “il CiclOtto” fa girare la Permacultura.

Il progetto ha iniziato a girare a Roma nel 2015, ha partecipato a numerosi festival di artisti di strada ed altri eventi in tutta Italia. Il CiclOtto è una giostra a pedali offgrid, autoprodotta in Italia e si basa su concetti di sostenibilità ambientale, comunicando con colore, forme e funzioni, i principi della Permacultura. Pedala, interagisce e gioca con i bambini, con gli strumenti della giocoleria in un microambiente evocativo dove propone i colori, le forme e suoni della natura. Il CiclOtto è un progetto per la diffusione di pratiche sostenibili: è il frutto e il soggetto con cui cerco di comunicare un messaggio di fiducia per il futuro, secondo i principi di conservazione e di amore per la natura che ci ospita e ci nutre. Una giostra umanamente animata dove l’azione principale é quella di dare attenzione tramite il coinvolgimento del pubblico e dei bambini. La diffusione delle etiche e dei principi della permacultura, mi motiva e sostiene questo progetto. L’idea nasce negli anni in cui Michele ha sviluppato un interesse per la comunicazione e l’interazione tra l’uomo e l’ambiente. Si ” parla”di Ciclo-vita e dei cicli vitali, degli elementi naturali, dell'uomo come datore unico di misura e movimento. Tutto si muove per restituire al tempo la sua dimensione artistica.

Facebook: Il Ciclotto @8ciclotto