Laboratorio Cartoni Animali a cura di Associazione Perfareungioco (TolfArte Kids)

perfareungioco

“Perfareungioco” era il nome di un piccolo negozio di giocattoli nel cuore del quartiere romano Monteverde. Oggi è un’associazione culturale che fa del riciclo creativo il suo biglietto da visita. Tutto nasce dalle mani di Roberto Capone, scenografo, con la passione dei giochi per bambini. È lui il creatore degli straordinari “cartoni animali”: cani, gatti pesci, galli e una giraffa di due metri costruita semplicemente utilizzando il cartone di recupero.

«È successo per caso – racconta a b-hop – non avevo programmato niente. Avevo lì quel cartone, e mi prudevano le mani… non avrei mai pensato che sarebbe diventato un lavoro».
Insieme a Capone, l’associazione è composta dal fratello, Gianluigi, giocoliere e clown e da una forte componente femminile: Victoria De Martino, pedagogista, Pandora Leoni, critica d’arte e Ilaria Falco, architetto designer. Una serie di collaboratori dà il proprio aiuto per le iniziative dell’associazione, nata nel 2013.

Tutti concorrono alla realizzazione del progetto creativo, che adesso ha preso corpo, ed è basato su una serie di laboratori artistici per grandi e piccini, che spaziano dalle sculture di cartone alla favola animata, fino al modellaggio dell’argilla.

Dottor Stok

DOTTOR STOK

Dottor Stok, astruso scienziato e Spigolo, il suo triciclo gigante e alchemico trabiccolo, portano in scena il loro grande Esperimento.
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.....
Lo show è un'immersione nella poetica della trasformazione dove tutto può accadere!
Numero dopo numero il pubblico assiste stupefatto e divertito alla metamorfosi di Spigolo, che diventa un grande marchingegno a effetto domino.
Nello spettacolo si utilizzano tecniche del teatro di figura, giocoleria e manipolazione di oggetti bizzarri: Cuscini, coperchi, pentole, mestoli e catapulte!
Comicità coinvolgente, oggetti che prendono vita e fantasia sono gli ingredienti che rendono il tutto altamente inusuale!
Spettacolo capace di divertire adulti e bambini.

Dely De Marzo

DELY DE MARZO musica

Giuseppe De Marzo, in arte “Dely”, nasce a Bari nel 1977. E’ un artista le cui esperienze di vita e professionali fatte con un pubblico eterogeneo sono il cilindro da cui attingere la realtà ‘fantastica’ che racconta nelle sue canzoni. Si muove tra musica, arte circense, teatro.
Il suo rapporto con la musica nato già nei primi anni ‘90 è cresciuto ed è maturato passando anche attraverso altre forme d’espressione: la commedia ed il teatro per ragazzi, ed in particolare la clowneria e la focoleria di strada che lo hanno portato in giro per le varie piazze d Italia. Da queste ultime Dely ha imparato ad interagire con il pubblico e ad entrarci in sintonia.
Nel 2007, con il suo bagaglio carico di esperienze artistiche riprende in mano la sua relazione con la musica abbandonata nel 1998. In questi quasi dieci anni nasce “Dely”, attraverso un percorso fatto di trasformazione e di fusione con le altre arti: non a caso un po’ cantastorie, un po’ teatrante, un po’ circense, volutamente dal sapore retrò e bohémien. Tra i premi e riconoscimenti più importanti ricevuti da Dely de marzo, ricordiamo il premio come terzo classificato al “premio nazionale Lucio Dalla” (edizione 2015) e alla finale “Arci Carlo Cafiero live contest 2012”; la partecipazione tra i finalisti di “Sanremo rock” 2014, del contest nazionale “festival pub Italia” 2013 e del “nuova musica italiana” 2012: il premio della giuria Puglia del “festival pub Italia 2012”; il premio della critica conferito dalla giuria tecnica del  “We Will Pop you” 2012; vincitore del “Premio Mimmo Bucci”  2012.

Laboratorio e spettacolo "Hogwarts: pozioni d’amore" - Compagnia Blue in The Face (TolfArte Kids)

blu in the face
Laboratorio e Spettacolo “Hogwarts: pozioni d’amore” (scritto e diretto da Simone Luciani) a cura della Compagnia Blue in the Face.
Nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts si avvicinano gli esami e, per i poveri studenti, le lezioni si fanno quanto mai complicate. Non fa eccezione il corso di Pozioni, durante il quale due allievi del quarto anno, John e Margareth, ricevono l'incarico di preparare un difficilissimo filtro d'amore. Le cose precipitano quando Margareth beve inavvertitamente la pozione...
Riuscite a pensare ad un antidoto?

Ottimo Massimo (TolfArte Kids)

ottimo massimo
Dal 2006 Ottimomassimo, l’unica libreria itinerante d’Italia, gira per le strade  presentando, leggendo e raccontando storie. 
Hanno incontrato più di 20000 bambini. Le loro storie li hanno fatti  ridere, commuovere, emozionare, e spesso, e lo dicono con immenso orgoglio, gli hanno fatto venire l’irrefrenabile desiderio di leggere un libro. 
Ottimomassimo promuove la lettura nelle scuole, nelle piazze, nei giardini, nei piccoli comuni e in ogni luogo di aggregazione dove i bambini di ogni ceto sociale e di ogni provenienza possono incontrare il libro, nella convinzione che esso sia uno strumento indispensabile per la crescita di individui liberi.
A Tolfarte 2020, Ottimo Massimo sarà presente con uno spazio lettura, la grande libreria itinerante (con più di 3000 volumi per bambini e ragazzi!), uno Spettacolo di Kamishibai (teatro giapponese) e un Laboratorio di Tautogramma.

Clown spaventati panettiri

PANETTIERI

Clownerie, pizza freestyle, magia e acrobatica, oltre allo straordinario numero della pizza in faccia. Due eccentrici panettieri con velleità circensi iniziano a far lievitare dall'impasto del pane scherzi e giochi di ogni sorta. Tra acrobazie pericolanti, giocoleria con gli strumenti del fornaio e nuvoledi farina magica, non di solo pane riderà il pubblico, ma di ogni gag dei nostri panettieri!Lo spettacolo, prima produzione indipendente del Duo Meroni Zamboni, ha debuttato nel 2015 presso Expo Gate al Castello Sforzesco di Milano. Lo spettacolo ha toccato quasi tutte le 20 regioni italiane (attendiamo ancora le isole) ed è stato finalista al premio Takimiri del Clown&Clown Festival e vincitore del Premio Gian Damiano al Festival Internazionale Lunathica. In continua crescita, tra Marzo e Giugno 2017 il Duo ha superato per la prima volta i confini continentali con una tournée di oltre 20.000 km in di 45 teatri della Cina.

La storia delle sedie che sapevano la storia

sedia teatro

Scritto e diretto da Enrico Maria Falconi
 
con Roberto Fazioli, Patrizio De Paolis, Simone Luciani
 
La sedia è sicuramente un posto. Magari un luogo. A volerla ascoltare un Racconto.
 
Ora fa che ti siedi proprio su quel racconto. 
 
Immagina che quel luogo si anima. 
 
Quello è il tuo posto?
 
Di sedia in sedia ci racconteremo cose. Attraverseremo le parole e saremo saldi e comodi. 
 
E tu sarai Protagonista. 
 
Lo spettacolo è solo per te! 

Musica Muta

MUSICA MUTA

Musica Muta - Oltre le Parole

“In un mondo di parole restiamo spesso storditi, dimenticando l’azione, il fatto, la decisione; ma c’è una dimensione dove tutto è subito vero, concreto, parla e già sta creando, immediatamente tangibile. Si vive di cose semplici in contesti complessi, avvolti in strutture esse stesse complessa che limitano la forza del sogno e la sua assoluta superiorità.

Il linguaggio è compiuto, asciutto, libero, composto, coinvolgente, puro, a contatto diretto con la sfera delle sensazioni. Può essere analfabeta o colta, povera o elaborata ma non ha bisogno di sovrastrutture. Padrona di se stessa nel momento in cui nasce è già sintesi

di tutto ciò che vogliamo che sia: Musica Muta.”

La chitarra acustica assoluta protagonista nel duo composto da Michele Rosati e Rachele Fogu.I brani proposti sono riarrangiati in modo originale e vengono suonati rigorosamente dal vivo, procedimento che contribuisce a creare diverse stanze sonore, passando dalla semplicità di due strumenti acustici alla coinvolgente ricchezza di suoni processati da supporti elettronici.

Le chitarre superano la barriera del linguaggio delle parole e restituiscono alla musica il compito di comunicare attraverso i suoni. L’energia che avvolge le esecuzioni dona al concerto un forte impatto emotivo che raggiunge e avvolge ogni ascoltatore.

Picola grande Aurora

aurora

Una piccola acrobata agli esordi si esibisce sui suoi trampoli, regalando grandi emozioni a tutti...è lei la più giovane artista del festival!

Laboratorio di Ceramica a cura di Pirjo Eronen (TolfArte Kids)

pirjo eronen vasi

Anche quest'anno Laboratorio boschivo di Tolfa con la ceramista Finlandese Pirjo Eronen partecipa a Tolfarte Kids con un divertentissimo laboratorio di ceramica. Giocando con l'argilla i bambini potranno esprimere liberamente la loro creatività.

Ricardo Badaracco (Argentina)

Badaracco
Ricardo Badaracco, musicista argentino, ha iniziato i suoi studi di Bandoneon con l'insegnante Carlos Lazzari. È stato membro di diverse orchestre e gruppi come l'Orchestra La Brava, il quartetto Almatango e l'orchestra La milonguera romántica.
Ha fatto parte del cast stabile del Viejo Almacén, Sabor a Tango, La Ventana Tango, prestigiosi locali di Buenos Aires. Ha recitato per cinque anni nelle crociere Pullmantur in Brasile e Uruguay. 
Attualmente fa parte dell'orchestra La Juan Darienzo, nel suo doppio ruolo di musicista e manager di Bandoneon, in tournée in vari paesi in Europa, Giappone, Taiwan, Stati Uniti e Sud America. Allo stesso tempo, è un produttore di gruppi di tango come Elegante Sport e Quinteto Boemia.

“Cerchi di suono” a cura di Daniela Barra (TolfArte Kids)

Daniela Barra

Seduti in cerchio a suonare assieme vuol dire uno sviluppo della coralità e fusione del gruppo, usanza antica come l’uomo.

Le CIVILTA' COSIDDETTE EVOLUTE…LO HANNO DIMENTICATO! Ora la musica si fruisce , la si “vede” sperdendo la funzione esperienziale e sensoriale. Tuttavia Essa nelle sue forme primitive conserva quanto più di evocativo , curativo, catartico possa accadere nel nostro corpo e nella nostra mente. Le neuroscienze ci avvisano di quanto è possibile attraverso l’ascolto , curare favorendo il linguaggio del corpo, come “veicolo” del cervello: esso stesso è enormemente elastico capace dunque di riformularsi abituarsi a nuove più felici forme di pensiero con l’abitudine alla gioia e alla bellezza. E alla MUSICA. Lo sviluppo del suono nel cerchio ha funzione sciamanica, curativa, rilassante, energizzante. I giochi ritmici sono presenti in natura e nei suoi elementi: impareremo ad ascoltarli, appropriarcene per riprodurli con la voce o col corpo o con gli oggetti. Ciascuno potrà scoprire il proprio strumento sonoro e costruirselo.

Laboratori di percussioni per sviluppare  energie, aggregazione e socialità.

Si utilizza il corpo partendo dal battito del cuore, lavorando su ritmi da duale a composto attraverso l’uso di strumenti musicali di piccola e media forma, a cornice o seduti. Alcuni strumenti sarà possibile costruirli assieme per scoprire il suono e i suoi registri.

Sono i benvenuti i ragazzi con diverse abilità cognitive o motorie.

Andrea Rivera

RIVERA

Andrea Rivera raccoglie vent’anni della sua personale attività artistica, come una summa del suo esilarante percorso dedicato al teatro-canzone.
Monologhi, canzoni, video e originali dialoghi con il pubblico, per non rinunciare ad più di un’ora di sano divertimento, in cui ritrovare i celebri giochi di parole dell’attore, che rappresentano un nuovo modo di comunicare dell’uomo nelle sue continue alienazioni. Ne è esempio l’ormai celebre monologo delle medicine, divenuto virale su youtube e ispirato all’abuso ormai assiduo di medicinali nel mondo. Imperdibile il suo omaggio all’indimenticato Remo Remotti, tra i maestri indiscussi del comico romano.

Keet & More

KEETMORE

Nati a Roma nel 2016, i Keet & More sono una band folk/blues con il piede piantato sull’accelleratore. Propongono uno show live coinvolgente e accattivante con una grancassa in quattro, chitarre incalzanti ed un’armonica sferragliante come un treno in corsa. Con un mix di intrattenimento giovane ma d’esperienza ed una grande dose di umorismo.

Mr Dyvinetz

MR DIVYNETZ

La rue Cyr è nata a Montreal nel 2003, e solo pochi artisti nel mondo sono capaci di usarla.
La performance è un misto di processi tecnici, di fusione tra l’artista e l’estensione del suo corpo, che prende vita nella ruota, e con essa si muove e gira nello scenario.
Con un controllo perfetto dell’attrezzo, Mr. Dyvinetz gira nello spazio a 360°, eseguendo contemporaneamente figure acrobatiche e di ballo sorprendenti.
Combinando la difficoltà di equilibrio, l’impatto visivo, e l’assoluta professionalità, danno come risultato un numero differente, unico ed emozionante.

Lorenzo Kruger

KRUGER

Lorenzo Kruger è il cantante e autore di tutte le canzoni dei Nobraino.

Con questa formazione ha all’attivo più di mille concerti, 6 dischi, presenze su tutti i palchi più importanti della scena italiana. Le sue performance come frontman di questa band sono note per essere fuori dagli schemi, provocatorie e irriverenti. Molti lo ricordano per essersi rasato a zero sul palco del primo maggio mentre cantava una canzone pacifista…

In questo spettacolo, al contrario, Kruger si immobilizza al pianoforte (o perlomeno ci prova..); col pretesto di accompagnarsi con questo strumento infatti, tenta di ridurre lo spettacolo alle sole canzoni. Il suo temperamento però non gli facilità il compito ed è facile che abbandoni il pianoforte sul palco per lanciarsi in platea a leggere monologhi, cantare a cappella, ballare..

Ma sono siparietti estemporanei che svaniscono sempre per lasciare spazio alle canzoni, alla loro interpretazione intima. I migliori brani scritti per i Nobraino (ma anche diversi inediti) saranno ascoltabili quindi in una veste inusuale: nella versione in cui sono state concepite: al pianoforte.

Saranno in scaletta Bifolco, Film Muto, Record del Mondo, Tradimento, Canie e Porci e diverse altre..

Un percorso attraverso la scrittura che passa anche per letture, monologhi, esecuzioni sbilenche e considerazioni semiserie di un personaggio che non dovrebbe esibirsi seduto.

In una atmosfera rilassata, molto distante dai suoi concerti rock, Lorenzo Kruger mette davanti a tutto le sue canzoni e se stesso. "Uno spettacolo a sedere, non a culo", come dice lui.

Lestofunky

LESTOFUNKY

I Lestofunky sono una Street Band che propone spettacoli nella maggior parte itineranti ma anche non, sono presenti in qualsiasi contesto al ritmo funky con in repertorio pezzi originali ed arrangiamenti di famosi brani, tutti in stile funky. Provare per credere "feel this funky groove!"

 

The reggae circus di Adriano Bono

REGGAE CIRCUS

The Reggae Circus è il nome dello spettacolo itinerante ideato e diretto da Adriano Bono, ex-cantante di Radici Nel Cemento, dal Settembre 2009 impegnato in numerosi progetti da solista.Lo spettacolo ha debuttato nella primavera del 2009 a Roma, e da allora il seguito di fan e ammiratori è cresciuto esponenzialmente grazie alla sua formula vincente che consiste nel felice connubio tra musica Reggae e spettacolo circense, un mix che non si era mai visto prima e che non ha eguali nel mondo.

Il motore dello spettacolo è rappresentato dal live-act della resident band del Reggae Circus, la Torpedo Sound Machine, una formidabile macchina del suono che è in grado di sonorizzare ogni tipo di intervento artistico.

Così, tra nuove canzoni scritte ad hoc per lo show e vecchi classici del repertorio di Adriano Bono, il pubblico si ritrova improvvisamente ad ammirare il numero di uno sputafuoco sul palco, o un numero di giocoleria, clownerie di ogni genere, una banda marciante che irrompe nel cuore della pista in mezzo al pubblico, un numero di Burlesque o di Belly Dance, acrobazie sopra o sotto il palco e quant'altro, in un susseguirsi vorticoso di numeri musicali e di arte varia che lasciano gli spettatori con la bocca aperta per lo stupore e in continua fibrillazione.

Eya Y Compañia

EYA Y Compañia

Nel 2014 è nata una creazione, dove attraverso l'umorismo come filo possiamo vedere, entanglement, talenti, acrobazie e nuovi movimenti. Con il passare del tempo e le esibizioni di oggi, il pubblico può godere di un spettacolo con un'antica estetica da circo, con la finezza di una lingua non parlata. Con tecniche acrobatiche più perfezionate, creando un ambiente in cui la compagnia cerca di trasportare gli spettatori in un altro momento in ogni spettacolo ... a un altro posto. Sinossi: Una donna ha in programma di realizzare il suo spettacolo "Lettere in aria", ma una serie di errori dal suo tecnico la condurrà all'imbarazzo che non le permetterà di farlo inizia il suo spettacolo. Si impiglia in una sedia, sale la corda, sale la lira; cercando di andare avanti nonostante la disattenzione del suo partner ... Eya and Company è stata creata nel 2013. Combina discipline di danza e teatro con Bruno; e il circo e le acrobazie aeree di Paula. La compagnia presenterà il suo spettacolo nel 2014 e ha già effettuato 5 tournée di Europa, 2 stagioni estive in Uruguay, 3 stagioni estive in Argentina. Partecipare a diversi festival, incontri ed eventi privati.

Pink Mary - acrobatica tessuti aerei

PINK MARY2

PinkMary ed i suoi tessuti a forma di “U”.
Uno spazio aereo disegnato in modo del tutto originale.
Donna che, almeno per una sera, ha l’intenzione di essere sexy, di conquistare e sedurre chiunque! Ci riuscirà….? Femme fatale o “s.VAMP.ita”…?
Dissacrante, divertente, diversamente sexy.
Virtuosismi a terra ed in Aria, comicità, interazioni ed energia…e soprattutto tanto tanto Rosa!!
Per spettatori di tutte l’età.

Giovanni Cernicchiaro

413e2f2e e405 4207 a97f 5c21241b29a1

Cosa si cela dietro il successo dei Pink Floyd? Quali sono i misteriosi meccanismi che hanno reso la Band Inglese uno dei più importanti fenomeni musicali della storia. Questo è molto altro cercheremo di scoprire insieme, attraverso ascolti mirati e slides.

eVenti Verticali in QUADRO

QUADRO

Quadro nasce dal sogno di danzare su una parete volante, come se quelle degli gli edifici sui quali siamo soliti esibirci, prendessero il volo!
Un palco aereo di 50 metri quadrati, con 4 grandi fori a far da quinte, appare al pubblico come un piano orizzontale che lentamente si muove mutandosi in parete.
Quattro danzatrici si muovono sul bianco palco come matite su un foglio vuoto, come colori su una tela intonsa pronta a dipingersi di salti acrobatici e di voli sospesi a mezz'aria.
In un gioco lento di cambi di percezione, le prospettive si confondono ed i piani orizzontale e verticale si intrecciano in una sorta di inganno prospettico che confonde lo sguardo dello spettatore.
Un percorso artistico multidisciplinare che parte dalla danza verticale per giungere alle discipline aeree circensi.

Dely De Marzo Fire show

delyfuoco

Performance dai toni in stile “Circo nero” e dalle musiche dark cabaret e folk. Spettacolo di fuoco grottesco e intrigante, adatto ad eventi pubblici di piazza e privati come compleanni, matrimoni e cerimonie di ogni genere, che gioca sull’interazione diretta con il pubblico.

Un connubio tra la classica figura paradossale e bizzarra in stile felliniana e la più rappresentativa e seriosa arte della focolerie internazionale, esibizione unica nel suo stile e senza un tempo ben definito.

 

Tata Mary (TolfArte Kids)

mola

Federica Mola è attrice, improvvisatrice teatrale, animatrice. Nei panni ogni volta di un personaggio diverso, col suo inseparabile ombrello viola approda a Tolfarte Kids per creare fantasiosi animaletti con i palloncini e maschere per i  bambini di tutte le età, colorando l'atmosfera con le bolle di sapone che sempre stupiranno sia grandi che piccini.

 

Spettacolo “Chi trova un amico trova una Storia” con Daniele Romeo e Federica Mola (TolfArte Kids)

49B8E7F1 8C8D 47A8 9A42 92C2C5FBA8C6

"Il mondo è una somma di piccoli mondi". 

Romeo e Fortuna sono due appassionati viaggiatori in cerca di nuovi amici con cui condividere le loro storie più divertenti e significative. 
 
Attraverso un meraviglioso percorso di giochi, musica ed emozioni intorno al fuoco della fantasia, le favole del celeberrimo Gianni Rodari, accompagneranno i nuovi amici di Romeo e Fortuna alla scoperta del profondo valore dell'amicizia.

Cie Sonel - acrobatica

CIE SONEL

Lei analogica, lui digitale, digitalissimo. Coinvolgendo nelle loro acrobazie due carrelli da supermercato questi due due poli opposti portano in scena le contraddizioni della più grande consumatrice: l’umanità.
Con umore e magia, riescono a trasportare in mondi paralleli infiniti.
35 minuti… consumati bene!

  • 1
  • 2